Composizione crisi da sovraindebitamento

Organismo per la composizione delle crisi da sovraindebitamento e per la liquidazione del patrimonio presso la Camera di Commercio di Latina

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto)
Loading...

Il Ministero della Giustizia con provvedimento del 28 marzo 2017 ha accreditato il Servizio di Composizione delle crisi da Sovraindebitamento a suo tempo istituito dalla Camera di Commercio di Latina d’intesa  con l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili della Provincia di Latina e con il Consiglio Notarile del Distretto di Latina, ai sensi di quanto previsto dalla Legge n.3 del 27 gennaio 2012 e dal relativo D.M. di attuazione n. 202 del 24 settembre 2014.
L’Organismo è stato iscritto  al n.101 della sezione “A” dell’apposito Registro tenuto presso lo stesso Ministero.
L’obiettivo è quello di fornire ai debitori non assoggettabili alle procedure concorsuali e ai consumatori che versino in situazione di grave indebitamento la possibilità di accedere alle nuove procedure di estinzione delle obbligazioni con controllo giudiziale introdotte dalla normativa sopra richiamata.
L’Organismo infatti ha il compito di facilitare il debitore – persona fisica o altro soggetto “non fallibile” – nella formulazione di un accordo con il ceto creditorio o di un piano di ristrutturazione dei debiti.
L’omologazione giudiziaria dell’accordo o del piano produce effetti esdebitatori , ovvero di liberazione dei debiti , rispetto a tutti i crediti anteriori alla pubblicità della proposta di accordo o del piano.

Chi può accedere al servizio?

Possono accedere alla procedura i debitori non assoggettabili alle procedure concorsuali previste dalla Legge fallimentare (RD. n. 267 del 16.03.1942), vale a dire:

  • gli imprenditori commerciali sotto la soglia dei requisiti dimensionali di fallibilità di cui all’art. 1 Legge Fallimentare;
  • i debitori civili, cioè coloro che non svolgono attività di impresa (ad es. professionisti, associazioni professionali, società tra professionisti);
    gli imprenditori non commerciali, cioè gli imprenditori agricoli e gli Enti privati diversi dalle società (tanto di capitali – S.p.A, S.a.p.a., S.r.l. – che di persone – S.n.c., S.a.s. – che non abbiano per oggetto esclusivo o principale l’esercizio di attività commerciali ex D.Lgs. 460/97);
  • I consumatori.

La procedura è riservata a coloro che si trovano in una condizione di sovraindebitamento, cioè in una “situazione di perdurante squilibrio tra le obbligazioni assunte e il patrimonio prontamente liquidabile per farvi fronte, che determini la rilevante difficoltà di adempiere le obbligazioni ovvero la definitiva incapacità di adempierle regolarmente”.

Come funziona?

Il debitore, grazie ad un Gestore designato dalla Camera di Commercio potrà, sotto il controllo del Tribunale, chiedere alternativamente la liquidazione del patrimonio o formulare una proposta di accordo con i creditori o – se consumatore – proporre un piano di ristrutturazione dei debiti.

Quali sono i vantaggi?

La possibilità per il debitore di ottenere la liberazione di tutti i debiti pregressi, il c.d. “fresh start”, una “ripartenza”, una seconda “chance”

Quando ricorrere al servizio?

Non appena il debitore si rende conto di trovarsi in una situazione di difficoltà o di incapacità di far fronte alle obligazioni assunte.

Come fare

La procedura si avvia tramite il deposito presso la  Segreteria del Servizio di una domanda per la nomina del professionista ex art. 15 della Legge n.3/2012 utilizzando il modello appositamente  predisposto corredato degli allegati richiesti, nonché di copia di un documento d’identità in corso di validità dell’istante.
Alla domanda va allegata anche l’attestazione di avvenuto versamento dell’importo di € 200,00 oltre iva  (quale acconto sul corrispettivo  finale per il servizio svolto) . Il pagamento può essere effettuato direttamente presso gli sportelli siti al piano terra della sede camerale ovvero a mezzo c/c postale n.12036042, intestato alla Camera di Commercio di Latina, ovvero ancora a mezzo bonifico bancario c/o Banca delle Marche – Filiale 186 – Via IV Novembre – 04100 Latina CODICE IBAN IT29C0605514700000000000400.

 

Riferimenti normativi

Legge n.3 del 27 gennaio 2012 (⇓)
D.M. n.202 del 24 settembre 2014 (⇓)
Regolamento del Servizio di Composizione delle crisi da sovraindebitamento (⇓)
Elenco dei gestori (⇓)
PDG Ministero della Giustizia del 28 marzo 2017 (⇓)

 

Modulistica

Per il consumatore
Domanda di accesso al servizio (⇓)
Elenco documenti da allegare alla domanda di accesso al servizio (⇓)
Prospetto passività e spese correnti (⇓)

Per gli altri soggetti
Domanda di accesso al servzio (⇓)
Elenco documenti da allegare alla domanda di accesso al servzio (⇓)
Prospetto passività (⇓)

 

Sede Legale: Via Umberto I, n.80 – 04100 Latina
legale@lt.legalmail.camcom.it

Apertura della Segreteria
Dal lunedì al  venerdì ore 8.30 – 12.00;   lunedì e mercoledì ore 15.30 – 16.30
Responsabile della Segreteria: avv. Annalisa Di Giulio

Referente dell’Organismo
dott. Domenico Spagnoli

 

Commissione Consultiva

 

Per informazioni
Avv. Annalisa Di Giulio – Tel. 0773 672278 annalisa.digiulio@lt.camcom.it
Concetta Talora – Tel. 0773 672304 mariaconcetta.talora@lt.camcom.it
legale@lt.legalmail.camcom.it