Carta nazionale dei servizi CNS con firma digitale

Carta nazionale dei servizi CNS con firma digitale

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto)
Loading...

La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è un documento informatico, rilasciato da una Pubblica Amministrazione, con la finalità di identificare in rete il titolare della carta. Materialmente è costituita da un dispositivo fisico al cui interno è registrato  un “certificato digitale” di autenticazione personale (associato univocamente ad una persona fisica).

Il dispositivo può avere la forma di una Smart card  o di un Token USB:

  • Smart-card (tessera con microchip tipo carta di credito) – per essere utilizzata necessita di un apposito lettore da installare sul personal computer in uso.
  • Token USB (dispositivo USB tipo ‘chiavetta’) – integra le funzioni di lettore e non richiede l’installazione di ulteriori dispositivi

Il certificato digitale, contenuto all’interno della CNS, è l’equivalente elettronico di un documento d’identità (come il passaporto o la carta d’identità) e identifica in maniera digitale una persona fisica. Viene emesso da un’apposita Autorità di certificazione (Certification Authority – CA) riconosciuta secondo standard internazionali, la quale garantisce la validità delle informazioni riportate nel certificato.

Come i documenti di identità cartacei, anche il certificato digitale ha una validità temporale al di fuori della quale risulterà scaduto. La validità è di 3 anni, scaduti i quali dovrà essere rinnovato.

La Carta Nazionale dei Servizi contiene i dati identificativi del titolare, il codice numerico di identificazione della carta, le date del suo rilascio e della sua scadenza. Impresso sul dorso riporta la dicitura “Carta Nazionale dei Servizi” e il nome della Pubblica Amministrazione che l’ha emessa ed ha una validità non superiore a 6 anni (il certificato al suo interno può essere rinnovato una sola volta)

A cosa serve la CNS

La CNS della Camera di Commercio, come le CNS emesse dalle diverse Pubbliche Amministrazioni, consente l’accesso telematico ai servizi resi disponibili, attualmente o in futuro, da tutte le amministrazioni, sia centrali che locali. Ad esempio, il titolare di CNS rilasciata dalla Camera di Commercio, può accedere – tramite la propria CNS –  al sito dell’Agenzia delle Entrate, ed ottenere  informazioni sullo stato della propria posizione fiscale.

La sola CNS della Camera di commercio, tuttavia,  consente al legale rappresentante o al titolare di cariche, di consultare gratuitamente le informazioni contenute nel Registro Imprese relative alla posizione della propria impresa . In particolare consente di ottenere gratuitamente:

  • Visura ordinaria, visura storica, visura artigiana e scheda società.
  • Modello di dichiarazione sostitutiva del certificato Registro Imprese
  • Statuti, atti e bilanci depositati
  • Situazione dei pagamenti del diritto annuale
  • Stato pratiche Registro Imprese (trasparenza amministrativa)

 Le funzioni di  Firma digitale

La CNS rilasciata dalla Camera di commercio, oltre al certificato di autenticazione, contiene al suo interno anche un certificato di sottoscrizione per la firma digitale conforme al DPR 445/2000 e successive modificazioni.

La firma digitale è l’equivalente informatico di una firma autografa apposta su carta e possiede il suo stesso valore legale. La sua funzione è quella di garantire autenticità, integrità e validità di un documento. Tramite l’apposizione della firma digitale, infatti, è possibile sottoscrivere il documento, assicurarne la provenienza e garantire l’inalterabilità delle informazioni in esso contenute.

La firma digitale può essere apposta su qualunque documento informatico. Alcune delle possibili applicazioni possono riguardarte, ad esempio, comunicazioni ufficiali con le amministrazioni pubbliche, risposte a bandi e gare pubbliche, moduli di richiesta di vario genere, dichiarazioni fiscali e di altro tipo, trasmissione di documenti legali, rapporti contrattuali su reti aperte (internet), fornitura elettronica di beni e servizi, transazioni finanziarie, transazioni personali, ecc.

Per l’accesso ai servizi erogati in rete dalle pubbliche amministrazioni, il possessore di Carta di identità elettronica potrà utilizzare la stessa rivolgendosi agli uffici del Comune emittente per eventuali problemi tecnici e chiarimenti sulle modalità di utilizzo. Per le funzioni di firma digitale si rimanda al sito DigitPA nel quale è presente l’elenco degli Enti certificatori che possono fornire, in alternativa alla Camera di Commercio, un dispositivo utile allo scopo.

Come attivare la CNS

Le CNS, rilasciate a partire dal 27 gennaio 2012, sono immediatamente attive e per il loro utilizzo è necessario inserire il codice PIN, contenuto sulla scratch card consegnata insieme al dispositivo e scaricare il software di firma presente sul sito www.card.infocamere.it.

Sulla scratch card, da conservare con cura per tutto il tempo di validità del dispositivo di firma, sono, inoltre, presenti il codice PUK, da utilizzare in caso di blocco del dispositivo e il codice utente che attraverso il sito www.card.infocamere.it consente la sospensione temporanea dei certificati.

Assistenza e documentazione

L’assistenza sulle funzioni e l’utilizzo della CNS è fornita da Infocamere s.c.p.a società consortile di informatica delle Camere di commercio italiane.

E’ possibile richiedere assistenza sul servizio:
chiamando il numero 199 500 000 (*)
dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 20.00 ed il sabato dalle 9.00 alle 13.00
oppure scrivendo una mail all’indirizzo:
firma@infocamere.it.

(*) il costo della chiamata da rete fissa è di 14,2 centesimi di Euro al minuto dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 18:30 e il sabato dalle 8:00 alle 13:00; e di 5,6 centesimi di euro al minuto nelle e altre fasce orarie la domenica e i festivi. Per le chiamate da cellulare Il costo dipende dall’operatore d’appartenenza. I costi sono iva inclusa

 

Contatti
Maria Assunta Martinelli – Tel.0773 672214 mariaassunta.martinelli@lt.camcom.it
area.anagrafica@legalmail.it

Manuale operativo CNS (⇓)
Guida rapida Token USB (⇓)
Modulo richiesta CNS – USB (⇓)
Guida all’installazione e configurazione di ARUBA (⇓)
Guida all’installazione e configurazione Infocert (⇓)