Panificatori

Panificatori

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto)
Loading...

Il decreto legislativo n. 223 del 4 luglio 2006, cosiddetto decreto Bersani, pubblicato sulla G.U. n.153 del 4 luglio 2006 e convertito dalla legge n.741 del 2 agosto 2006, ha introdotto sostanziali novità nel settore della panificazione, liberalizzando le attività di produzione di pane.

L’articolo 4 del decreto in oggetto ha abrogato le norme che ponevano, per ogni singolo comune, una limitazione al numero dei panifici e alla relativa quantità di pane prodotto e che prevedevano un regime autorizzatorio da parte delle Camere di Commercio.

Le competenze relative all’apertura di nuovi panifici, di trasferimenti di sede ed altre trasformazioni sono attribuite ai comuni competenti per territorio, ai quali dev’essere presentata una dichirazione di inizio attività (DIA), ai sensi dell’articolo 19 della legge n.241 del 7 agosto 1990, fermo restando il possesso dei requisiti igienico-sanitari, urbanistici ed ambientali.

Mulini

È necessaria la licenza rilasciata dalla Camera di Commercio per l’esercizio dell’attività di macinazione dei cereali, per il loro trasferimento o trasformazione. Questa licenza va vistata annualmente dalla Camera di Commercio entro il mese di gennaio di ogni anno.